Il tuo servo

Non sei tu che ti giudichi, ma la tua mente tirannica. E tu le dai ascolto. La mente serve per pensare, è un tuo servo – UN TUO SERVO – e tu il suo PADRONE. Daresti ascolto al fegato se iniziasse a parlare? Dai ascolto a quella voce nella testa fuori controllo credendo di essere tu a parlare e a pensare e a giudicare e a fare la vittima e la carnefice. Credi a tutto ciò che ti dice, credi a tutto ciò che pensa. Ogni tanto faresti bene a metterlo in dubbio. Chiediti… quale sarà il ”mio”prossimo pensiero? La voce cosa mi dirà? E poi rimani guardinga, in agguato , osservando la preda come una tigre. Ti accorgerai che non si presenterà nessun pensiero e non parlerà nessuno. Sia chiaro, la voce ti giudica lusingandoti o disprezzandoti, dicendoti che sei la migliore e speciale o che al contrario sei brutta e cattiva, in entrambe i casi sono solo giudizi che non ti riguardano. Tu sei l’attenzione dietro, alle spalle di questi pensieri. Tu sei il cielo terso e vasto che contiene le nuvole passeggere.   Daniele Lorefice

La recita

Una volta tolte tutte le maschere,gli strati ipnotici della mente collettiva, risvegliandoti oltre il velo, rimane pur sempre una recita quella che stai facendo, essendo Tu Coscienza in una forma. Finchè sei in forma umana, pur avendo un Centro di Gravità Permanente inscalfibile, stai sempre recitando l’umano anche se sei naturale e semplice come un Maestro. E’ una recita nel teatro del mondo. un atto di coscienza. uno dei potenziali che puoi inscenare. Il corpo, che sembra reale perchè lo tocchi, è soggetto alla morte, al tempo, che è un’illusione. E’ vivo grazie a te che lo abiti. Ti sei vestito. Una volta che lo lasci, continui la tua esistenza reale, lasci la scena, ma tu esisti lo stesso in eterno. Tu ti identifichi con i pensieri… quando essi, TUTTI, sono ”esterni” a Te, seppure compaiano nella tua mente umana. Ricordati, se fossi anche solo uno dei pensieri che circolano nella tua mente umana e universale,non potresti giocare alla Vita. Saresti finito. E con te tutta la creazione.   Daniele Lorefice

Il mondo è la tua ombra

Le persone fanno leva sul tuo senso di colpa, sulle tue mancanze, sui tuoi bisogni, sulle tue dipendenze, sulle tue ferite emotive, sulla tua psicologia da piegata. sulla tua idolatria dell’altro e del mondo. E questo lo sentono energeticamente ogni volta che entrano in contatto con la tua aura. Ti danno proprio ciò che risuona con la tua vibrazione, pertanto non sei tu che devi cambiare loro perchè non solo è impossibile, ma è anche stupido, Tu puoi solo cambiare te stesso, lavorando su di te in modo onesto e coraggioso. Il mondo è la tua ombra e può solo seguirti. Non dare colpa al tuo partner se ti tradisce, non dare colpa al mondo se vivi la situazione che vivi, se l’amico ti delude, il datore di lavoro ti licenzia, il matrimonio va in frantumi e lo stato non fa più da padre alle tue debolezze. Ma non vivere nemmeno nel senso di colpa per le cose che hai fatto, le scelte superficiali che hai preso. Questo vuol dire nascondersi dietro un dito. Non è Fedeltà, non è Umiltà, non è Onestà, non è Coraggio, non è Onore. I cinque valori del F.U.O.C.O. Una vera scelta cambia sempre drasticamente una situazione. Se al mattino scegli la maglietta blu piuttosto che quella rossa non stai esercitando il Libero Arbitrio. non stai scegliendo, nemmeno quando entri in un negozio. Una scelta di potere viene fatta in silenzio… dentro. E di solito le decisioni vengono prese quando si è stufi di giocare […]

Asociale

Quando aumenti la tua vibrazione guarendo, avviene una selezione naturale. Non sei più disposta a concedere il tuo tempo, la tua energia e il tuo spazio a chiunque, e il numero delle persone con cui senti il piacere di avere a che fare diminuisce drasticamente. Ti ritireresti nella tua casetta in mezzo alla natura, da sola. Non senti più il bisogno di legarti con un partner e addirittura dividere lo stesso spazio. Ti sentirai sbagliata all’inizio e la tua mente andrà in confusione, e crederai di avere dei blocchi emotivi. Il tuo corpo rifiuterà la compagnia e il volersi impegnare con un partner per una storia d’amore romantico come nei film, da invecchiare insieme.Tutto ti sembrerà appassito. Vuoi solo la tua libertà. Ti conforto… ci vedi bene. Senti perfettamente. Il tuo gps interno funziona correttamente. Ti senti sbagliata perchè ad un tratto sei diventata asociale, tu che avevi tanti amici e lavoravi in pubblico, e hai un rigetto per le persone, che a guardarle bene non sembrano persone… esseri umani naturali. Quando la tua vibrazione aumenta e tendi sempre più al risanamento totale del tuo intero Essere, nello spirito, nella mente, nelle emozioni e nel corpo, non sei più disposta alla manipolazione, al potere, allo sforzo, alla concentrazione, alla competizione, alla sopportazione e non hai più bisogno di energia dagli altri, non la prendi più all’esterno. Non desideri nemmeno più l’amore, perchè il tuo cuore è aperto. Nulla ha importanza. Tu sei la Via, la Verità e la Vita. La […]

Il calice

Mai sazio di Lei… un continuo crescere… un Miracolo. Il mio istinto e la mia ragione. Il mio pensiero costante… il sottofondo delle mie giornate, il sussurro al cuore. la dittatura dei miei occhi, le mie labbra bagnate e la parola retta. La preghiera tra le mie gambe. Il fuoco che mi consuma e mi uccide. Per tornare a bere dal Suo Calice per la prima volta… in Eterno.   Daniele Lorefice

La goccia

Il mondo d’oggi con la sua frenesia isterica, con l’intenzione sempre più ostinata e cieca di velocizzare le operazioni per avere tutto subito, insegna una grande lezione. L’arte della pazienza. L’arte dell’attesa. E vengono le alluvioni, i terremoti, gli tsunami, gli uragani cosi lo capisci. L’uomo del ventunesimo secolo crede di essere evoluto solo perchè possiede uno smartphone che, tra l’altro, non sa usare nel suo massimo potenziale. Mastica tecnologia che non è in grado di gestire e nel mentre esistono già nuovi prodotti che tecnologicamente sono più avanti di 30 anni rispetto alla coscienza di massa. Gira il mondo e si porta dietro le piaghe sulla pelle fingendo di divertirsi e trovare sollievo. Quando lo tocchi sprofonda. L’uomo decide la sua evoluzione in base alle cose che possiede. Predatore di oggetti, cosi come fa con i pensieri. Molto spesso entri in una casa e sei sovrastato da mille soprammobili, immagini attaccate alle pareti, come la mente che li possiede e che aggiunge ossessivamente, quando invece dovrebbe fare il contrario. Buttare via tutto e aprire le finestre. Gli esseri umani vogliono tutto subito e non hanno capito che cogliere l’attimo, vuol dire sentire il pezzo di terra che c’è sotto i piedi con tutto l’essere, il paradiso che scorre sotto le piante, il formicolio d’amore che penetra nel corpo. Non c’è un mondo migliore oltre quel pezzo di terra. Distratti, vergognosamente distratti. Sbranano tutto senza godere di niente. Corpi vuoti che si spostano da un posto all’altro in cerca di […]

Senza Sonno

PIU’ TI ILLUMINI, PIU’ DIVENTI NATURALE. Sta morendo il mondo, il mondo in cui hai creduto. Il programma sta finendo. E’ finito, ma ti sta giungendo la notizia. Ciò che senti è corretto, seppure la tua mente stia collassando. Non hai più fiducia in te, negli altri e nella vita. Non te ne frega più nulla di nulla e non c’è più cosa che abbia senso… compreso vivere. Voglio confortarti… la vita non ha alcun senso, è solo un’esperienza. Respiri e non hai più le forze per correre verso il niente. Diventi invisibile. Il tuo viso è stanco. La tua mente non può più aggrapparsi a nulla. Ti senti sola, inutile e impotente. E’ tutto perfetto. Dove volano le aquile volano solo le aquile. Lassù non c’è concorrenza. Non hai più fiducia , non c’è più niente a cui aggrapparti e Dio è solo una favola per gli stupidi, non hai preghiere, non hai desideri, non c’è alcun motivo per esistere ancora. E’ così quando si raggiunge il Nucleo. Tutto muore eppure c’è qualcosa che ti spinge ad esserci, Qualcosa si alza al mattino e va avanti. Non è nemmeno la forza di volontà. Più Ti illumini, più togli strati, più diventi invisibile agli occhi degli altri, fra la gente. Come se stessi scomparendo, naturale. Più senti, meno appari.Non hai alcun potere da riconoscere… non è un’attività mentale o una pratica. Quando scompari, la Vita si arrende a Te. Sei il Nulla dentro tutte le cose. Un potentissimo magnete. La […]