L’ imperfezione perfetta

Le donne spesso sono ossessionate dall’estetica del loro corpo, perchè la donna rappresenta il desiderio. Ed effettivamente un uomo quando vede una donna nuda non può fare a meno che stare sull’attenti. ” Attenti”. Ci siamo capiti.   Ma le donne devono sapere che nella loro umanità non sono perfette. Come non è perfetto l’uomo. Il corpo è imperfetto non per abbondanza di difetti che in realtà non esistono, ma per il semplice fatto che il corpo è fatto di materia grossolana. Ma è proprio questa la meraviglia, la goduria: la perfezione dell’ Essere Divino abita in un corpo volgare. Ama l’imperfezione.   Le donne sono ossessionate dal pensiero di essere belle e si costruiscono una dittatura estetica che loro chiamano emancipazione e libertà. Non capiscono che quando entrano in contatto con la loro vera Natura, il loro corpo diventa meraviglioso ai loro occhi, ma anche al cuore di un uomo onesto e libero. Incominceranno ad amare alla follia ogni espressione del loro corpo compreso le sue puzze. Perchè l’ Anima gode a fare esperienza sensoriale e vede il corpo come un’opportunità irripetibile, quel corpo in particolare che sta abitando in questo momento. C’è un perchè hai quel corpo che hai, cara Donna.   I difetti che vedi fanno parte soltanto di un tribunale che hai nella testa e spesso ti adagi sulla soddisfazioni di uomini che in verità non ti amano. Vogliono soltanto un corpo perfetto corretto all’ossessione secondo la stronzata che il corpo può e deve essere perfetto. […]

Il cretino

A me questa cosa che una donna debba appartenere a un uomo davvero non mi piace. Come non mi piace che un uomo debba appartenere a una donna. Ogni essere umano, sia questo maschio o femmina, ha i suoi piedi… le sue radici. Un suo corpo. E quello che sente con il suo corpo riguarda la sua percezione. In quest’epoca è molto in voga la sottomissione della donna schiava per scelta al suo padrone maestro. Un gioco di ruoli patetico e ridicolo che non porta a nessuna consapevolezza essendo un gioco mentale. Un uomo che desidera vedere la donna inginocchiata al suo cospetto non è un maestro. E’ soltanto un cretino. E la donna che si sottomette a questi giochi di ruolo non ha la più pallida idea del Suo Potere e di cosa voglia dire essere sè stesse. E’ soltanto un modo di nascondersi.   Non si possono vedere donne con il collare. La sensualità è cosa semplice di una donna selvaggia. E per selvaggia intendo una donna libera da costrutti mentali, sovrastrutture e orpelli. Una donna che possiede il suo corpo e non tollera il guinzaglio. Una donna spontanea, nuda, che contempla il suo ciclo. L’uomo che accetta una donna al guinzaglio è un uomo prigioniero delle sue paure, prigioniero di sè stesso soprattutto.   Si sà, avere un potere sull’altro, afferma soltanto una debolezza profonda. Poichè quel potere esiste soltanto e dipende sempre dall’esterno. Quindi non è mai esistito realmente. Una persona che ha reale potere ha […]